Contenuto Principale

URBINO 25 -26 maggio 2012

La Match Analysis: un approccio rivoluzionario Stampa E-mail
Mirko Marcolini - Respondabile Progetto Almasport

Con match analysis si intende l’analisi della prestazione dei giocatori durante la partita. La prestazione sportiva viene suddivisa in quattro tematiche principali: prestazione atletica, prestazione tecnica, prestazione tattica e prestazione psicologica.

I più recenti sistemi di match analysis utilizzano tecnologie di visione artificiale. Un gruppo di telecamere fisse – in grado, nell’insieme, di inquadrare tutto il terreno di gioco – registra la partita. Successivamente i filmati vengono caricati in un computer che è in grado di individuare e tracciare i giocatori per tutta la durata dell’incontro. In pratica, il computer rileva istante per istante le posizioni dei giocatori ed è in grado di ricostruirne le traiettorie e di riprodurre l’animazione bidimensionale della gara, come se fosse un videogioco.

Lo sviluppo costante in ambito ingegneristico e le nuove modalità di applicazione delle moderne tecnologie consentono oggi di realizzare indagini accurate ed in tempi relativamente rapidi.

Dal punto di vista scientifico, i limiti dei sistemi attualmente in uso si ritrovano principalmente in due aspetti:

  • I sistemi non sono validati scientificamente. Questo significa che i dati rilevati (es. valore delle velocità o delle accelerazioni) potrebbero non corrispondere a quelli reali. Infatti, ad oggi non esiste un protocollo finalizzato alla validazione dei sistemi di tracciamento e non sono note pubblicazioni scientifiche a riguardo.

  • I sistemi vengono impiegati solamente per l’analisi della prestazione atletica. Nel caso della prestazione tecnica, il rilevamento viene effettuato manualmente da un operatore che, tramite un apposito software, annota le statistiche dei giocatori. Per quanto invece riguarda la prestazione tattica, vengono semplicemente rilevate le posizioni del campo in cui avvengono gli eventi; dunque non si tratta di una vera analisi tattica, che consisterebbe nell’analizzare l’efficacia dei movimenti dei giocatori. Infine, la prestazione psicologica (cioè l’analisi delle scelte di gioco) non viene neppure affrontata.

LE NOVITA’ INTRODOTTE DA ALMASPORT


La mission di AlmaSport è quella di riuscire a superare i limiti precedentemente descritti.

Per quanto riguarda la validazione, il gruppo AlmaSport, in collaborazione con alcuni tra i massimi sport scientists di livello mondiale, sta elaborando un protocollo ed ha già effettuato una prima fase di test in cui sono stati verificati – con esito positivo – i sistemi per il rilevamento delle distanze percorse e delle velocità.

Inoltre, AlmaSport ha implementato e brevettato degli algoritmi altamente innovativi (es. K-Event, K-Region) che consentono di valutare con criteri scientifici tutti gli aspetti della prestazione sportiva.

Nel caso della prestazione atletica, l’analisi di distanze e velocità viene integrata con lo studio di accelerazioni e cambi di direzione, ritenuti fondamentali per l’introduzione di un indice di affaticamento.

Nel caso della prestazione tecnica, tattica e psicologica, il computer è in grado di riconoscere automaticamente gli eventi sportivi (es. lancio, contropiede) e di valutare il comportamento dei giocatori, analizzando anche aspetti psicologici finora valutati soggettivamente dai tecnici, come la visione di gioco.

DESCRIZIONE DELLA SPERIMENTAZIONE

A causa dei costi esorbitanti, l’applicazione dei sistemi di match analysis trova poco spazio nel calcio giovanile. Pertanto, la sperimentazione realizzata lo scorso 27 marzo allo stadio “Calbi” di Cattolica può essere considerata uno studio pionieristico. La partita è stata registrata con 2 telecamere commerciali standard (operanti a diverse frequenze: 25 fps e 30 fps) posizionate sul tetto della tribuna. La parte manuale del rilevamento è stata invece realizzata da 5 operatori dotati di 4 computer.

L’obiettivo era quello di monitorare tutti gli aspetti della prestazione con i seguenti scopi:

  • individuare i parametri più significativi e creare un modello prestativo

  • impostare un sistema per la classificazione dei giocatori e per l’individuazione del talento

Inoltre, come sviluppo futuro, appare molto interessante lo studio parallelo di partite ed allenamenti. A questo proposito, AlmaSport sta sviluppando un sistema (utilizzando la tecnologia GPS) per il monitoraggio degli allenamenti. Facendo indossare il dispositivo GPS al giocatore, è possibile rilevare automaticamente ed in tempo reale gli stessi dati elaborati dai sistemi di visione artificiale, ma a costi decisamente più contenuti.

PARAMETRI ANALIZZATI

Per quanto riguarda l’analisi della partita, sono stati presi in considerazione i seguenti parametri:

Nel seguente grafico è riportato un esempio di rilevamento delle velocità di un giocatore durante il secondo tempo (durata=15 minuti) della partita analizzata. Le velocità sono espresse in m/s.

TIPOLOGIA

PARAMETRI

Atletica

Distanze percorse, velocità, accelerazioni, cambi di direzione

Tecnica

K-Event, C-Pass, tiri, assist, 1vs1, dribbling, cross, lanci, colpi di testa, palle perse, palle recuperate, intercettazioni, corner, punizioni in zona tiro, falli, numero di tocchi

Tattica

K-Pass

Psicologia

C-Vision


 
Analisi del singolo, anailisi del collettivo Stampa E-mail

Prof. Felice Accame
Coordinatore del Centro Studi di Coverciano

1.

In linea di principio, l’essere umano può analizzare qualsiasi cosa. Analizzare significa semplicemente dividere qualcosa – qualcosa che fino a poco prima è considerata un’unità, in virtù dell’analisi, viene ridotta alle sue parti.

Nell’analisi, dunque, non è insito il modo di dividere – è lo scopo dell’analisi che guida l’analista.

Ma se l’essere umano può analizzare qualsiasi cosa, allora l’analisi non è mai conclusa. Produrrà sempre un qualcosa che, a sua volta, potrà essere suddiviso. In linea teorica, allora, la dimensione tecnica del problema, ad un certo punto, si porrà come un freno. Ma, laddove non ci vengono posti problemi tecnici – o, meglio, laddove questi problemi tecnici non si evidenziano -, posso chiedermi fino a quando devo condurre l’analisi, fin dove posso spingerla, fino a quando.

Leggi tutto...
 
La match analisys al servizio del calcio giovanile Stampa E-mail

Mirko Marcolini
Referente progetto AlmaSport (Spinner 2013)

Con match analysis si intende l’analisi della prestazione dei giocatori durante la partita. La prestazione sportiva viene suddivisa in quattro tematiche principali:

 

 

 

 

  • Prestazione atletica

Vengono valutati tutti i parametri che implicano uno sforzo fisico da parte del calciatore (es. distanze percorse, velocità, accelerazioni, salti).

  • Prestazione tecnica

Viene valutato il comportamento del calciatore in situazioni di gioco specifiche (es. uno contro uno, tiro, passaggio, colpo di testa).

  • Prestazione tattica

Con tattica si intende il movimento coordinato di due o più calciatori finalizzato al raggiungimento di un obiettivo predeterminato. Quindi viene valutata, ad esempio, l'efficacia delle traiettorie degli spostamenti dei calciatori in esame.

  • Prestazione psicologica

Vengono valutate le scelte di gioco che il calciatore compie durante la competizione (es. affrontare o meno un determinato evento, passare la palla ad un compagno anziché ad un altro).


Per realizzare la match analysis occorre risolvere due tipi di problemi.

Il primo, di tipo tecnologico, consiste nel realizzare un sistema in grado di rilevare le posizioni di giocatori, palla, arbitro e guardalinee in modo accurato per tutti i 90 minuti. Per questo vengono utilizzate, ad esempio, tecnologie di visione artificiale. Un sistema di telecamere, posizionate in modo tale da inquadrare tutto il terreno di gioco, acquisisce il filmato della partita. Il filmato viene poi caricato in un computer in cui è installato un apposito software che consente di tracciare tutti gli elementi che partecipano alla competizione e ricreare l’animazione bidimensionale della partita.

Il secondo, di tipo scientifico, consiste nello sviluppo di un sistema in grado di elaborare i dati ricavati mediante il tracciamento, al fine di valutare in modo oggettivo, accurato ed efficace la prestazione di ogni giocatore. I sistemi attualmente disponibili consentono di ottenere risultati soddisfacenti solo nel caso della prestazione atletica. Il gruppo AlmaSport ha sviluppato, su base scientifica, metodologie e strumenti ad alto contenuto innovativo e tecnologico che consentono di analizzare automaticamente ed oggettivamente anche gli aspetti relativi alla prestazione tecnica, tattica e psicologica.

Un primo approccio di match analysis applicata ad una competizione giovanile deve avere come principale obiettivo quello di individuare i parametri più significativi, sulla base dei quali valga la pena valutare i giocatori nei diversi aspetti della prestazione.

Come facilmente prevedibile, dalle tabelle in cui sono elencate le varie voci statistiche si evidenzia una sostanziale differenza rispetto ai risultati che si ottengono mediamente nelle partite 11vs11. Diminuendo il numero di giocatori e non assegnando ai calciatori ruoli specifici, aumenta il grado di incidenza del singolo sul risultato della partita.

Se nell’11vs11 il numero di palle recuperate da un ottimo terzino destro dipende dal tipo di gioco degli avversari (se attaccano prevalentemente sull’altra fascia effettuerà pochi recuperi), nel 5vs5 ogni giocatore ha la possibilità di intervenire in ogni azione difensiva ed offensiva.

Per queste ragioni, anche l’analisi di una sola partita consente di ricavare indicazioni abbastanza significative sulle caratteristiche, sui pregi e sulle lacune di ogni calciatore.

A livello statistico, le differenze sono notevoli soprattutto nel caso in cui i giocatori non siano selezionati.

Tra i parametri analizzati, l’efficienza nell’1vs1 ed il numero di palle recuperate sono legati alle doti tecniche; sul numero di intercettazioni e di assist influiscono le qualità tattiche e la visione di gioco; il numero di palle giocate e dribbling fornisce indicazioni sull’intraprendenza del singolo. Per quanto riguarda la prestazione atletica, la distanza percorsa non è legata al ruolo mentre le traiettorie sono associate o meno a zone di campo specifiche in base alle indicazioni fornite dagli allenatori.

In conclusione, questo primo approccio risulta promettente per l’individuazione degli aspetti di ogni singolo giocatore sui quali valga la pena lavorare, cercando di colmare le lacune e potenziare ulteriormente i pregi mediante allenamenti specifici.

Inoltre, ottimizzando la definizione degli eventi, è realistico ipotizzare che attraverso la match analysis sia possibile classificare i giocatori in modo oggettivo allo scopo di individuare i talenti.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 Succ. > Fine >>

Pagina 3 di 5
Ricerca / Colonna destra

Iscriviti per ricevere info aggiornate







"Prima del risultato 2012" Presentazione

Utenti online

 21 visitatori online

Sinergie specifiche

Link utili
Aiac

Figc - Sgs - Com. n°1
Asi
Csi
Coni - Sds

Approfondimenti
Aibi

Calzetti e Mariucci

Siti interessanti
Francesco Perondi

Alleniamo.com
Francesco Crisanti
Sersport
Futbolandia

Supporti didattici
CoachFx

Relazione video registrata del Prof. Felice Accame al Convegno 2011

Registrati



Convegno 2009

Convegno 2010 - Pulcini

Convegno 2010 - Pulcini

Convegno 2011 - Pulcini